S.o.s Profumi: come si sceglie la fragranza più adatta?

profumo poemeE’ un dubbio che coglie impreparate la maggior parte delle persone: esiste un modo per scegliere la fragranza più adatta ad ogni persona? In realtà, per quanto sembri banale, esistono dei suggerimenti molto utili. Ma partiamo dall’inizio.

I profumi, al giorno d’oggi, possono essere acquistati in profumeria, nei grandi centri commerciali oppure navigando nei siti che offrono la vendita on line di profumi (www.nandida.com, siti di brand noti,…).

In questo caso, però, parliamo di un acquisto che avviene a occhi chiusi, e che non sempre può rivelarsi azzzeccato. Già, perchè il profumo andrebbe sempre annusato…e non solo con il naso. Avete capito bene: quando si sceglie un’essenza, entrano in gioco tre diverse componenti.

La parte “della testa” (è la prima ad entrare in contatto con l’essenza), la parte del “cuore” (è quella che ci fa capire se il profumo ci piace o no), e quella “di fondo” (ovvero la parte che decide definitivamente se acquistare o meno il prodotto).

Ma esistono dei trucchi per comprendere se quella determinata fragranza è adatta a noi? In realtà sì, e vi suggeriamo questo piccolo esperimento: spruzzatevi un po’ di profumo, e lasciatelo “agire” per una trentina di minuti. Dopo questo breve lasso di tempo potete valutare cosa sentite, e se vi aggrada ancora.

Già, perchè ricordatevi che il profumo andrebbe vaporizzato direttamente sulla pelle. Tuttavia, l’epidermide umana si distingue da persona a persona, e l’effetto finale può non essere convincente per tutti.

Non solo: alle giovani donne si suggerisce di spruzzare il profumo solo nelle zone più sexy, oppure dove vogliono essere baciate. Tuttavia, non tutte le essenze hanno la medesima durata, e può capitare di non avverrtire più nessun tipo di profumo…in nessuna parte del corpo!

Ricordatevi, quindi, queste poche e basilare regole d’oro: il profumo andrebbe spruzzato con cautela (2-3 vaporizzate sono sufficienti), e l’essenza dovrebbe espandersi con gradualità. Se, poi, volete un effetto amplificato non esagerate, ma vaporizzate leggermente anche i vostri vestiti.

Infine, parliamo di alcuni suggerimenti utili per conservare al meglio una boccetta di profumo: se quest’ultima è aperta, andrebbe consumata con celerità. L’essenza, infatti, entra in contatto con l’aria e, a lungo andare, potrebbe snaturare l’essenza stessa.

Se, invece, la boccetta è integra e chiusa, il profumo può avere una durata molto più lunga (dai 2 ai 5 anni). Infine tenete d’occhio sempre il colore: questo potrebbe cambiare, ma la fragranza potrebbe tranquillamente restare inalterata.

Insomma, ad ognuno appartiene un profumo particolare: è solo il nostro istinto, unito all’olfatto, a decidere quale può essere più adatto alla nostra persona.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *