Come individuare la migliore lavastoviglie

lavastoviglieSe sei nella fase in cui devi individuare la lavastoviglie da incasso ma non sai ancora come muoverti per trovare la soluzione più confacente a te, allora può tornarti utile quel che stiamo per consigliarti. Dal canto tuo magari daresti quasi sola attenzione al prezzo, ma sappi che questo non è tutto: per quanto risparmiare sia importante è sempre bene farlo in maniera ragionata, ossia non rinunciando più di tanto alle caratteristiche tecniche e funzionali che un apparecchio può proporti.

Pertanto giostrati pure tra le offerte che magari interessano la tua zona o tra le incredibili occasioni di risparmio che prendono forma in rete, ma fallo considerando anche i fattori che descrivono la qualità complessiva della futura lavastoviglie. Come la classe energetica, ad esempio, che se collocata quanto meno in fascia A ti garantirà un risparmio duraturo nel tempo e non solo limitato alla fase di acquisto iniziale; e proprio per tenere alto il livello di risparmio faresti bene a considerare anche il consumo di acqua fatto proprio dal prodotto sul quale magari stai per concentrare la tua intenzione di acquisto.

Dopo di che ci sono altri parametri da esaminare che per quanto non influiscano sui consumi, sono comunque molto utili per determinare se un apparecchio sia funzionale oppure no. A questo proposito informati sul livello di silenziosità del motore, perchè quanto più una lavastoviglie è silenziosa tanto più di frequente e con più libertà potrai usarla.

Un occhio di riguardo dovresti averlo anche nei confronti delle prestazioni di lavaggio che, a volerla dire tutta, rappresentano uno degli elementi più importanti: alcuni modelli sono dotati di appositi sensori capaci di rilevare il livello di sporco e di avviare un apposito programma di lavaggio e la temperatura ideale mediante il quale lavorare. In altri modelli vien data l’opportunità di lasciare la stoviglie in ammollo per garantire un approfondito risciacquo iniziale, mentre altri modelli ancora prevedono un ciclo di lavaggio a vapore.

Dopo di che valuta anche tutta un’altra serie di fattori quali la possibilità di programmare la partenza (funzione di partenza ritardata), il blocco di sicurezza dell’acqua, e la possibilità di far uso di un programma delicato che viene particolarmente consigliato per il trattamento di pezzi delicati (come lo sono ad esempio i bicchieri di cristallo).

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi