La moda in Italia, come variano le tendenze dal nord al sud

centro commercialeQuanto sono diverse le donne del nord da quelle del sud?

Non è una novità che vi siano delle differenze culturali tra il nord ed il sud d’Italia, diversità che si ripercutono anche nella scelta dello stile e delle tendenze da seguire.

Se cle ragazze del nord sono più “devote” e sensibili alla moda, quelle del sud, stando alle prime impressioni, alle riviste di settore e alle sensazioni di quando si viaggia, danno minore peso ai dettagli oppure indossano capi d’abbigliamento con maggiore “leggerezza d’animo” rispetto alle compatriote “nordiche”.

Al nord le donne scelgono look e outfit come veri e propri status e sembrano essere più rigorose, mentre dal centro al sud sembra aumentare la dose di autoironia e la voglia di ricercare uno stile più “meticcio”. Ci si diverte a giocare con la propria immagine e con i colori, le donne del sud sono notoriamente, forse, più “frizzantine” e hanno meno “fisse” sulle imperfezioni. Cosa significa questo? Che se una donna del sud ama indossare un jeans a vita bassa, lo farà anche se ha qualche chilo di troppo. La donna del nord, al contrario, non oserà adottare un outfit troppo aderente, con linee skinny a meno che non abbia il punto vita perfetto o quasi.

Naturalmente si tratta di retoriche considerazioni approssimative e dettate da quello che “si dice”, è chiaro che poi ogni eccezione potrebbe, eventualmente, confermare la regola!

A parte le varie diversità all’interno dei dogmi, vale un po’ il detto ‘moglie e buoi dei paesi tuoi’ che, contestualizzato in fatto di look e tendenze, significa considerare anche le diversità geografiche e climatiche come elementi dal peso rilevante sulla scelta dello stile e dell’outifitì, che varia geograficamente.

Sembra banale ma non lo è, pensiamoci: al nord le temperature sono più “aggressive” per così dire, mentre al sud capita di avere temperature miti anche nei mesi autunnali, come in ottobre, novembre e dicembre. Questa diversità ci permette di approfittare di un abbigliamento sicuramente meno impegnativo di quello che contraddistingue la popolazione del nord. E non è un dettaglio di poco conto se pensiamo che in fondo anche il clima influisce sulla cultura di una popolazione.

Al sud, è risaputo, le persone sono più calorose mentre al nord i tratti salienti sono altri, la precisione e il rigore. Queste caratteristiche si riversano anche sul look e sulle scelte che lo riguardano a più livelli.

Per non parlare del fatto che al nord arrivano gli influssi modalioli che giungono dai paesi del nord-Europa, e anche questo particolare ha un’influenza sulla rielaborazione successiva delle tendenze nate oltralpe. Compiendo un percorso virtuale, lo stile si propaga rapidamente grazie al potere dei media, ma viene rivisitato, come è giusto che accada, in base alle peculiarità locali (climatiche, culturali, antropologiche etc…).

A prescindere da questi fattori, in qualunque parte d’Italia si viva, la cosa più importante è sentirsi a proprio agio in uno stile che nasce e si sviluppa in base alle proprie attitudini sia fisiche che psicologiche.

Non importa se siamo nati e cresciuti in Lombardia o in Campania, ciò che conta è il feeling personale rispetto al look. Se vogliamo che esso sia aderente al nostro modo di pensare e di essere, possiamo costruirlo senza improvvisarlo… in fondo il personal shopper a Salerno saprà come consigliarci al meglio, proprio come saprà fare quello a Milano!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi