Come trovare una nuova occupazione?

jobsOggi le opportunità di lavoro vanno ricercate fra le “nuove” professioni o quelle che sono in grado di creare maggiori opportunità di impiego, nuove forme di occupazione, che per un motivo o per l’altro non vengono prese in considerazione.

È evidente che il mercato del lavoro, in questa epoca, sia un po’ statico rispetto all’urgenza e ai numeri della domanda. Non ‘saturo’, decisamente statico. Questo fenomeno avviene per una cianotica mancanza di iniziativa, spesso, arenata in un tappeto volante di sabbie mobili, a causa di pregiudizi e preconcetti.

Si è portati a pensare che il lavoro, l’occupazione seria sia offerta dallo settore pubblico, il posto sicuro per antonomasia è quello statale, quello blindato dai contratti indeterminati, quello sdoganato e concesso dal lasciapassare del concorso pubblico. Un tempo forse è stato così, la situazione era questa, il quadro piuttosto chiaro e definito, anche se spesso gestito da logiche poco trasparenti. Ma oggi no, le cose sono molto cambiate e richiedono un’adattabilità da parte delle persone, dei giovani soprattutto, ma anche di quelli meno giovani, quegli adulti giovanili saltati a piè pari dal collocamento, e che oggi con molta fatica conducono una vita professionale fluida e stabile.

La “guerra fredda”, silente eppure effettiva è tra le generazioni più “vecchie” e quelle nuove. Non c’è un adeguato riciclo di personale nelle aziende pubbliche e il fenomeno del “capello bianco allo sportello” sarà sempre più radicato, anche in seguito alle politiche gestionali intraprese dal Governo. L’età del pensionamento risente delle decisioni prese ai vertici, spesso non considerando la situazione sociale attuale, creando ulteriori disagi dall’effetto a farfalla.

Ebbene, in questo scenario attuale, poco confortevole a dirla tutta, ma pur sempre realistico, si ritiene necessario orientarsi verso altre forme di occupazione, che siano autonome rispetto a quelle garantite dallo Stato. Anche le grandi aziende, visti gli ultimi tormenti in fatto di stabilità economica, non possono certamente assicurare un “posto fisso”, quindi è necessario potersi creare delle professioni senza contare su nessun comparto, né pubblico né privato, a garantire lo stipendio fisso.

I nuovi imprenditori sono individui che dopo un percorso accademico, universitario, devono essere in grado di affrontare una carriera indipedente, da inventare giorno per giorno, rispetto alla carriera istituzionale, e di sganciarsi dalle aspettative dei traguardi obbligati, oggi non più pronosticabili.

Le nuove professioni sono tante e diverse e vanno al passo con le nuove tendenze sociali e in relazione ai bisogni più attuali delle persone.

Le nuove occasioni occupazionali sono tendenzialmente legate ad alcune aree professionali precise:

  • Web e nuove tecnologie/ Comunicazione digitale
  • Viaggi e turismo consapevoli ed ecosostenibili
  • Servizi alle persone
  • Gastronomia e alimentazione
  • Cura e benessere della persona

Tanto per fare degli esempi concreti, avrete senz’altro assistito alla comparsa di servizi diretti ad agevolare la vita delle persone, a renderla più semplice e rapida, dal trasporto alla consulenza alla spesa alimentare.

Grazie alla rapidità della comunicazione e alla implementazione di servizi mirati, è possibile costruire dei servizi su misura, sempre più richiesti da chi ne ricava benefici e vantaggi di ogni tipo perché rispondono ad un bisogno preciso.

All’interno della categoria dei servizi alle persone, ad esempio, un’idea imprenditoriale da sviluppare con enormi potenzialità è quella di un autonoleggio NCC Roma, una grande metropoli che sicuramente ha una domanda di questo tipo, molto più elevata rispetto ai piccoli centri.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi