Studio delle lingue straniere a scuola, l’Italia al terzo posto: il 96% degli studenti studiano due lingue

englishAndare a scuola e seguire un determinato percorso di studi è molto importante per la vita di ogni bambino, adolescente e ragazzo. Si comincia a frequentare la scuola sin da piccoli ed è proprio nel corso dei primi anni che si acquisiscono le nozioni principali come imparare a scrivere e a leggere e via via si continua ad arricchire quello che è il proprio bagaglio culturale. A scuola sono diverse le materie insegnate, sia ai più piccoli che ai più grandi, e tra queste vi troviamo sicuramente la lingua straniera e a proposito di ciò ‘Il Sole 24 Ore’ riporta che da un recente studio effettuato appunto sullo studio delle lingue straniere da parte degli studenti delle medie inferiori è emerso che proprio in Italia il 96% degli studenti che frequentano la scuola secondaria di primo grado studiano almeno due lingue straniere. Questo ha permesso all’Italia di classificarsi al terzo posto tra i paesi in cui vengono studiate più di una lingua straniera e, precisamente, l’inglese e il francese.

In tale classifica al primo posto vi si trova il Lussemburgo, dove agli studenti viene imposta obbligatoriamente la scolarizzazione in due diverse lingue, ovvero il francese e il tedesco, e questo permette appunto che il 100% degli studenti studi e conosca entrambe le lingue mentre invece al secondo posto di tale classifica vi troviamo la Finlandia, dove le lingue parlate sono l’inglese e lo svedese; quest’ultima lingua, è infatti imposta come seconda lingua nazionale. Va inoltre precisato che, sempre stando a quanto emerso da recenti studi, le lingue ufficiali attualmente riconosciute nell’ambito dell’Unione Europea sono 24 e queste si dividono in lingue regionali, lingue minoritarie e lingue parlate da popolazioni migranti.

Proprio a proposito dello studio e dell’importanza delle lingue straniere, va precisato che sono davvero molti gli studenti che, nel corso del proprio percorso di studi, decidono di affrontare un anno scolastico all’estero e i vantaggi legati a tale scelta sono davvero molti. In questo modo infatti lo studente ha la possibilità di frequentare un certo periodo dell’anno scolastico presso una scuola straniera e questo si rivelerà essere molto importante a livello formativo in quanto vivendo in un paese straniero con persone che parlano una lingua diversa lo studente tornerà nel suo Paese parlando perfettamente, o quasi, la lingua del posto in cui ha vissuto. Le mete per eccellenza sono Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada e Nuova Zelanda e tutte, seppur diverse, sono in grado di fornire allo studente una ricca esperienza.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi