La scelta dell’impianto di allarme

protezione casaI sistemi d’allarme sono oggi sempre più diffusi, per diversi motivi. Da un lato infatti sono sempre di più le persone che non si sentono sicure in casa propria, vista anche la tendenza all’aumento dei furti nelle abitazioni private. Questo ha però portato anche ad una diminuzione dei costi degli impianti stessi, cosa aumentata anche dalla presenza sul mercato di nuove tecnologie, che hanno reso più semplici gli allarmi e, in molti casi, più facili da installare. In commercio oggi sono disponibili diverse tipologie di impianto di allarme, che funzionano in modi differenti.

L’allarme: perimetrale o volumetrico

Buona parte degli impianti d’allarme servono per avvisarci nel caso in cui qualcuno si avvicini alla nostra proprietà. Si tratta di impianti costituiti essenzialmente da sensori posti sulle pareti esterne della casa, ma volendo anche nei pressi dei muri di cinta o all’interno del giardino. Nel momento in cui il sensore avverte del movimento, attiva un allarme all’interno della casa, che può essere collegato anche ad una centrale operativa esterna. Gli allarmi di tipo volumetrico invece ci avvisano se qualcuno è penetrato nell’abitazione; è costituito da sensori da posizionare all’interno, che si attivano quando sentono variazioni di calore o il passaggio in alcuni punti strategici. L’impianto d’allarme può comprendere tutti questi diversi tipi di sensore, collegati poi ad una centralina.

Altri accessori

Gli allarmi moderni possono essere muniti anche di telecamere, che coprono un’ampia area del terreno esterno alla casa, attivando un allarme quando notano un movimento. Perché la telecamera attivi l’allarme è in genere tarata sul movimento di oggetti di una certa dimensione, in modo da evitare che l’allarme ci svegli quando un gatto passa in giardino. Oggi buona parte dei sensori e delle telecamere collegati alla centralina di allarme sono senza fili, cosa che ne semplifica ampiamente l’installazione.

Come installare l’allarme

In commercio si trovano diversi tipi di allarme, alcuni ideati anche per essere installati dal cliente che li acquista, direttamente ni casa sua. Convien però ricordare che tale metodo di istallazione è del tutto sconsigliato. La scelta migliore consiste nel contattare un elettricista roma easy, che sarà in grado non solo di consigliarci sui prodotti migliori da installare, ma anche di posizionarli nel modo corretto e nei luoghi giusti. Otterremo così anche un certificato di installazione a norma, che ci garantisce il perfetto funzionamento dell’apparecchiatura. Un allarme montato in modo approssimativo, o che non si attiva al passaggio di un ladro, è del tutto inutile.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *