I dolcificanti artificiali fanno male?

Molte persone sostituiscono lo zucchero con i dolcificanti artificiali, nella convinzione che questo possa ridurre il loro apporto calorico e favorire la perdita di peso. Sembra effettivamente una teoria plausibile ma, in realtà, diversi studi non hanno mostrato alcun effetto positivo sulla perdita di peso derivante dal consumo di dolcificanti artificiali, invece che di zucchero normale.

In linea di massima, secondo quanto evidenziato da diversi studi scientifici, i dolcificanti artificiali possono aumentare l’appetito e stimolare quello per i cibi dolci. E un recente studio indipendente ha dimostrato che il passaggio da bevande con dolcificanti artificiali alla semplice ha aiutato le donne oggetto di campione a perdere peso. Ma perché?

Le conclusioni di cui sopra potrebbero essere il frutto del fatto che il corpo aumenta la secrezione di insulina nella “previsione” che lo zucchero apparirà nel sangue. Quando ciò non accade, la glicemia scende e la fame aumenta. Non è chiaro se questa catena di eventi abbia luogo regolarmente o occasionalmente, ma ci sono diversi studi che dimostrano la presenza di un aumento di insulina quando si usano dolcificanti artificiali.

Inoltre, i dolcificanti artificiali possono mantenere una sorta di dipendenza dai dolci, e portare a una “esigenza” di snack poco salutari. Come se non bastasse, gli effetti a lungo termine del consumo di dolcificanti artificiali sono sostanzialmente sconosciuti.

In tal proposito, si tenga anche conto che la Stevia è generalmente commercializzata come alternativa naturale ai dolcificanti artificiali. Ma è così? In realtà, molti medici ritengono questa trovata una pura idea di marketing, visto e considerato che non ci sarebbe niente di naturale in una polvere bianca super dolce trasformata, come la Stevia.

Se pertanto avete problemi e difficoltà nel perdere peso, meglio evitare completamente i dolcificanti. Il risultato sarà dato dalla possibilità di iniziare ben presto a godersi la naturale dolcezza del cibo vero, una volta che non sarete più “influenzati” dalla dolcezza artificiale opprimente del cibo spazzatura e delle bibite dietetiche.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *