Infestazioni: come agire in caso di insetti molesti in casa

scarafaggioIl numero di insetti che si possono annidare in casa è molto elevato. In molti casi si tratta di insetti che vivono a stretto contatto con l’uomo, perché questo comportamento garantisce loro una buona quantità di cibo sempre a disposizione. Sono di questo genere le zanzare, ma anche gli scarafaggi o le cimici dei letti. Di ogni genere di insetto ne esistono varie specie, alcune delle quali si presentano solo in caso di cattiva igiene diffusa, mentre altre tendono a vivere nelle città, ad esempio negli scarichi fognari. Questo fatto può causare una diffusa infestazione, di scarafaggi o zanzare ad esempio, anche in una casa perfettamente pulita ed igienizzata. Non è infatti l’incuria o lo sporco ad attirare questi animaletti, ma la presenza di cibo: per le zanzare l’uomo e gli animali da compagnia sono una preziosa fonte proteica; per gli scarafaggi le condutture delle fognature sono un’ottima strada verso i bidoni della spazzatura, ma anche le dispende di abitazioni e laboratori in cui si elaborano gli alimenti.

Come valutare la presenza di un insetto in casa

Mentre in alcuni casi la presenza di numerosi insetti è facilmente riscontrabile, ci sono particolari animaletti che tendono a nascondersi, vivendo indisturbati per settimane prima che se li si noti. Questo è il caso delle pulci, ma anche degli scarafaggi. Questi insetti penetrano in casa dall’esterno e in alcuni casi, quando in un grande centro abitato avviene uno sviluppo anomalo di insetti della medesima specie, l’infestazione si verifica anche nei luoghi in cui l’igiene è perfetta. Notare la presenza di numerosi inseti non è difficile, lo è di più quando una singola “famigliola” di scarafaggi prende l’abitudine a banchettare con il nostro cibo. Solitamente però capita di intravedere qualche elemento, come ad esempio delle macchioline causate dalle feci degli insetti, delle rosicchiature nei pacchetti di cibo disponibili in dispensa, dei residui di spazzatura fuori posto.

Quando intervenire

Appare chiaro come sia più semplici disinfestare un’abitazione in cui la presenza di insetti è minima. Per questo è importante riuscire a prevenire il picco dell’infestazione. Per farlo è importante mantenere pulita la casa, in ogni sua parte, anche per quanto riguarda un’umida cantina o un sottotetto poco frequentato. Oltre a questo è importante contattare rapidamente un’azienda che si dedica alla disinfestazione blatte o altri insetti molesti. Soprattutto se gestiamo un punto vendita di alimentari o un laboratorio è fondamentale la prevenzione. Conviene in genere contattare periodicamente l’azienda di disinfestazione, in modo che sia possibile fare un sopralluogo e valutare l’eventuale presenza di insetti infestanti. Se si interviene in particolari periodi dell’anno, ad esempio in autunno o a fine inverno, si evita che gli adulti depositino le uova in primavera, cosa che potrebbe risultare particolarmente nociva. L’utilizzo degli insetticidi a libera vendita non è sempre risolutivo, in quanto spesso funzionano per contatto: uccidono solo l’insetto che ne viene ricoperto. Quindi diminuiscono il numero degli individui presenti in casa, senza però debellarli completamente. Dopo poche settimane le uova si schiuderanno, causando un’ampia infestazione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *