Scelta del giusto terreno per le piante

Se state iniziando a coltivare un orto è normale chiedersi quale sia il terreno migliore per la coltivazione delle proprie verdure.

Ebbene, iniziate con il ricordare che alcuni requisiti delgiustosuolo per le piante sono gli stessi, mentre altri variano a seconda del tipo di verdura. Concentriamoci evidentemente solo sui generali, rimandando ad altri approfondimenti quelli specifici. E, in particolar modo, condividiamo come il terreno dell’orto debba essere ben drenante, e non troppo pesante (cioè troppo argilloso) o troppo sabbioso.

Assicuratevi inoltre che il terreno disponga di una buona quantità di materiale organico, in maniera tale che le piante possano beneficiare dei nutrienti che hanno bisogno per crescere e per prosperare. In secondo luogo, ricordate che il materiale organico permette alle radici di diffondersi più facilmente nel terreno, e che agisce anche come piccole spugne, permettendo alla pianta di beneficiare del giusto quantitativo di acqua.

In particolare, quando si tratta della preparazione del terreno per l’orto, azoto, fosforo e potassio sono generalmente considerati come i nutrienti di base di cui hanno bisogno tutte le piante. Fate dunque analizzare il terreno: se non dispone di quantitativi naturali sufficienti, potete ad esempio aggiungere azoto utilizzando un fertilizzante chimico, oppure aggiungere fosforo e potassio con gli stessi elementi chimici, oppure anche con integrazioni organiche come la farina di ossa o il fosfato di roccia.

Infine, non sottovalutate di dotare le vostre verdure di un’ampia varietà di oligoelementi e nutrienti per crescere adeguatamente. Pensate al boro di ferro, al cloruro di manganese, al calcio, al molibdeno, allo zinco. Come sempre, vi ricordiamo che per maggiori informazioni e risoluzione di ogni dubbio sull’individuazione del giusto terreno, è possibile riferirsi al vostro esperto giardiniere di fiducia!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *