3 segreti per una migliore presentazione di successo

Vuoi diventare più bravo nel public speaking, e proporre delle presentazioni di successo? inizia con il trucco principale: stabilire la credibilità. Aristotele ha scoperto che ogni volta che vogliamo persuadere un pubblico, dobbiamo avere tre elementi: ethos, pathos e loghi. Ethos risponde alla domanda: “Perché il pubblico dovrebbe ascoltare questo discorso?”. Costruisci la credibilità fin dall’inizio spiegando la tua autorità in materia. Viene dal tuo titolo di lavoro? La tua esperienza? La tua storia? La tua ricerca? Le credenziali dovrebbero seguire un’apertura che coinvolge immediatamente il pubblico per eliminare i dubbi sul perché la tua voce dovrebbe essere ascoltata.

In secondo luogo, concentrati sul pathos, sulle emozioni coinvolgenti. Non parlare come Spock. Rivolgiti alle emozioni del tuo pubblico. Conduciamo vite emotive strutturate: ridiamo, piangiamo, piangiamo, ci lamentiamo delle ingiustizie, bramiamo i successi. Le tue parole dovrebbero coinvolgere l’intero spettro emotivo.

Infine, punta sul logos, e spiega con chiarezza. La parola “logos” deriva dal greco e si riferisce a ciò che tiene insieme la logica del tuo discorso. Oggi giorno non pensiamo di solito ai discorsi come se avessero una logica, ma… è fondamentale! In un discorso ben progettato, la struttura è ovvia; ogni punto si basa sull’ultimo; l’evidenza è rigorosa. Purtroppo, appare evidente come il logos sia costantemente l’elemento più debole nei discorsi che sentiamo oggi in tantissime presentazioni, ma non è necessario che lo sia anche nella tua (anzi!). Considera attentamente la struttura e il supporto per il tuo messaggio, e potrai sbloccare il potere del logos rendendo la tua presentazione vincente!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi