Come scegliere un modem router per fibra

modem router fibraTra gli errori che si verificano con maggiore frequenza, quello di ritenere che il modem ADSL sia adatto alla Fibra ottica.

Quando si decide di passare alla Fibra, molti intendono mantenere il modem che avevano in precedenza, non valutando affatto le offerte su quest’ultimo che i vari gestori fanno.

Vi sono invece delle differenze tra modem ADSL ed il modem che supporta la fibra ottica.

Modem ADSL e Modem Router sono differenti

Prima di avventurarsi nel mondo della fibra ottica, occorre ricordarsi che modem e router indicano due cose assai differenti tra loro, i termini infatti non indicano il medesimo dispositivo, e sapere questo significa evitare di acquistare un oggetto che non si adatta alle esigenze della persona che cerca un dispositivo specifico destinato all’impiego di un servizio specifico.

Detta in maniera semplificata, se si intende fornire la linea a più di un dispositivo in casa occorre  un modem router, invece se il dispositivo da collegare è uno e solo uno, allora un normale modem va più che bene.

Gli standard

Ad oggi quasi tutti i modem disponibili in commercio risultano essere compatibili con i differenti standard ADSL quali lo sono:

  • ADSL2
  • ADSL2+

Invece gli standard dei modem destinati alla fibra ottica, hanno un altro protocollo, e per questa ragione hanno bisogno di dispositivi ad hoc. Il modem router per fibra quindi è differente rispetto alle altre tipologie di modem che hanno un modo di lavorare molto meno dispendioso da entrambe le parti (operatore-chi usufruisce del servizio) e non richiedono interventi eccessivamente invasivi per collocare i cavi, vi è da dire però che il costo da pagare è relativo alle prestazioni che risultano inferiori rispetto alla Fibra, per velocità massima raggiungibile.

La scelta di un modem per fibra

Per la fibra le connessioni possono essere di tipo FTTH ovvero con una rete in fibra che giunge direttamente in casa, come accade in varie città d’Italia attraverso i servizi offerti da taluni gestori oppure si può avere una connessione FTTS o FTTC sigla che sta per: Fiber to the street o Fiber to the cabinet, va da se che il modem impiegato per l’ADSL non funziona per i collegamenti che vanno più veloci.

Le offerte sulla gestione del Modem

Quando si sta con un operatore, e in Italia sebbene le linee le gestisca un unico gestore, gli operatori sono vari, e se si sceglie di avere un servizio da uno di essi quello che vi verrà proposto può cambiare a seconda di ciò che l’operatore stesso prevede:

  • Modem router in omaggio
  • Un comodato d’uso gratuito
  • Un comodato d’uso a pagamento

sono tre delle proposte che potreste ricevere quando decidete di passare alla fibra ottica.

Attenzione però, c’è una “terza strada” che un utente può percorrere, tale strada è quella del Modem Ibrido, tale soluzione è scelta da coloro che sono maggiormente esperti e prevede soluzioni ibride per la banda larga, che possono essere ottenute con un router puro che abbia una maggiore potenza che verrà abbinata al modem che viene fornito dall’operatore per poter gestire nel migliore dei modi il WiFi e le funzioni che ha il router.

Modem Router: Fasce di prezzo

Quando si parla di nuove tecnologie, occorre osservare molto bene le caratteristiche relative ai differenti dispositivi. Prima di tutto occorre che vi concentriate sulle fasce di prezzo, è il primo elemento che fa propendere per un dispositivo piuttosto che per un altro.

Ecco quindi una lista relativa ai costi:

  • fascia estremamente bassa, in questa fascia rientrano i modem router migliori che hanno un prezzo medio che va dai 25 ai 40€
  • fascia bassa, in questo caso la media di costo oscilla tra i 45 ed i 70€
  • fascia media, con costi che variano dai 70 ai 100€
  • fascia alta, i cui costi partono dai 120 per arrivare ai 140€
  • ed infine c’è la fascia molto alta, quella che vede costi che vanno dai 150 ai 400€

Ovviamente a seconda del costo troverete caratteristiche e potenze differenti, per cui se state pensando all’acquisto il consiglio è quello di capire la compatibilità col gestore e poi indirizzare la vostra attenzione al modem che faccia al vostro caso specifico, visionando tutte le specifiche per ogni dispositivo, quale che sia la fascia di prezzo sulla quale scegliere di puntare la vostra attenzione.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi