Il sonno aiuta a guarire?

Vi siete mai domandati se sia vero che il sonno aiuta a guarire, come suggerisce un vecchio rimedio della nonna?

La verità è che la risposta è positiva. E non è un caso che il nostro corpo, intelligentemente, ci induca al riposo. Quando infatti siamo malati, la voglia di dormire aumenta, e un buon sonno ci permette di guarire più rapidamente.

Ma da che cosa dipende questo meccanismo così misterioso all’interno del nostro organismo?

Secondo quanto afferma una recente analisi, il segreto di questo processo interno al nostro corpo potrebbe dipendere dal nemuri, un termine che in giapponese significa, appunto, “sonno”. Meno poeticamente, si tratta di un gene che ha lo scopo di produrre una proteina dagli elevati poteri antimicrobici e che, inoltre, induce il desiderio di dormire quando si è malati.

Per avere consapevolezza di ciò, i ricercatori dell’Università della Pennsylvania, negli Stati Uniti, hanno osservato la sua effettiva azione nei moscerini della frutta, confermando che il sonno è strettamente legato alle funzioni del sistema immunitario.

Una serie di esperimenti condotti in laboratorio ha infatti dimostrato infatti che il gene si attiva quando è in corso un’infezione o in seguito alla mancanza di sonno. I moscerini malati, in cui il gene nemuri veniva “silenziato” dai ricercatori, mostravano di fatti minori necessità di dormire, anche in seguito a prolungati stati di veglia.

Tuttavia, per questa particolare classe di moscerini sacrificata per il bene della scienza, il tasso di mortalità in seguito all’infezione era maggiore rispetto a quello dei moscerini che, pur infetti, appartenevano al c.d. “gruppo di controllo”, ovvero quelli che disponevano regolarmente del gene attivo. Gli scienziati ritengono che il gene di cui sopra potrebbe funzionare allo stesso modo anche nei mammiferi come l’uomo, considerando le generali affinità del sonno per tutto il regno animale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi