Esercizi per l’artrite

In caso di artrite, un sano e consapevole esercizio fisico può aiutare a risolvere diversi problemi, o contenere i fastidi.

Fare alcuni di questi esercizi un paio di volte al giorno potrebbe dunque essere d’aiuto. Naturalmente, prima di procedere, può essere utile cercare di parlarne con il proprio medico.

Iniziamo con il posizione del bambino, una posizione yoga che favorisce il rilassamento, allevia la tensione del collo, della schiena bassa e dei flessori dell’anca.

Per farla, partendo da una posizione a “quattro zampe”, portare i fianchi verso i talloni. Posiziona delicatamente la fronte sul pavimento e allunga le braccia davanti o appoggiale accanto al corpo. Mantieni questa posizione per un massimo di 3 minuti.

Passiamo poi alle rotazioni del collo. Gli esercizi per il collo possono infatti aiutare ad alleviare la tensione nella testa, nel collo e nelle spalle.

Puoi farle in piedi o seduto con la spina dorsale dritta. Mantieni il mento all’altezza del mento mentre giri delicatamente la testa per guardare sopra la spalla destra. Metti in tensione i muscoli del collo e mantieni questa posizione per 5 secondi. Rilascia delicatamente la schiena nella posizione di partenza e poi procedi con il lato opposto, curando ogni lato per 5 volte.

Possono inoltre essere utili degli esercizi che coinvolgono altre parti del corpo, come le spalle.

Per far ciò, stai in piedi con il braccio destro piegato ad angolo retto. Posiziona le dita in maniera tale che puntino il soffitto, con il palmo rivolto in avanti. Premi il dorso del polso nello stipite della porta per 5 secondi. Usando l’altro lato, premere il palmo nello stipite della porta per 5 secondi, e poi procedi con il lato opposto. Esegui da 2 a 3 serie di 8 – 12 ripetizioni.

A proposito di mani, prova l’esercizio della curvatura delle nocche. Per farlo, allunga la mano sinistra con le dita dritte e poi chiudile. Piega l’estremità e l’articolazione centrale delle dita mantenendo le nocche dritte. Premi le punte delle dita nei cuscinetti della mano per 5 secondi. Rilascia lentamente per riportare le dita nella posizione iniziale. Quindi, fai lo stesso con la mano opposta, ed esegui da 3 a 5 ripetizioni.

Naturalmente, esistono decine di altri esercizi che potrebbero fare al caso tuo. Il nostro suggerimento è tuttavia quello di evitare eccessivi fai-da-te e, invece, cercare di parlarne con il tuo medico, per poter ottenere delle indicazioni più chiare e personalizzate.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi