Problemi cardiaci: prendersi cura del proprio cuore

Se sei come la maggior parte delle persone, potresti pensare alle malattie cardiache come a un problema che capita ad altri. Ebbene, purtroppo non è così. Nel nostro Paese la malattia cardiaca è la condizione patologica killer per eccellenza, sia per le donne che per gli uomini. Colpisce molte persone a metà della vita, così come in età avanzata. E può succedere anche a chi “si sente bene”.

Si consideri, ad esempio, che già all’età di 45 anni il rischio di malattie cardiache per un uomo inizia ad aumentare in modo significativo. Per una donna, il rischio inizia ad aumentare a 55 anni. Il 50% degli uomini e il 64% delle donne che muoiono improvvisamente di malattia cardiaca non hanno sintomi precedenti della malattia.

Naturalmente, questi fatti possono sembrare spaventosi, ma non è necessario che lo siano. L’aspetto positivo è che si può fare molto per proteggere e migliorare la salute del proprio cuore.

Un buon punto di partenza è quello di praticare le quattro regole d’oro, abitudini che aiutano a prevenire le malattie cardiache: seguire una dieta sana, fare regolare attività fisica, mantenere un peso sano e evitare di fumare. Anche molti giovani sono vulnerabili. A un recente studio ha dimostrato che circa due terzi degli adolescenti hanno già almeno un fattore di rischio per le malattie cardiache.

Tieni anche conto che ogni fattore di rischio conta. La ricerca mostra che ogni singolo rischio fattore aumenta notevolmente le possibilità di sviluppare malattie cardiache. Inoltre, peggiore è un particolare fattore di rischio, più è probabile che sono di sviluppare malattie cardiache.

Ad esempio, se si ha la pressione alta, maggiori sono le possibilità di sviluppare malattie cardiache, comprese le sue numerose e gravi conseguenze. Ma cosa si può fare per ridurre il rischio personale di malattie cardiache?

Per prima cosa, puoi conoscere i tuoi fattori di rischio. In secondo luogo, puoi iniziare a fare cambiamenti salutari nella tua dieta, attività fisica, e altre abitudini quotidiane. Qualunque sia la tua età o il tuo stato di salute attuale, non è mai troppo tardi per prendere provvedimenti per proteggere il tuo cuore. E non è mai troppo presto. Prima si agisce, meglio è!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi