Vai al contenuto
Sei qui: Home » Come dormire meglio ed essere più in salute

Come dormire meglio ed essere più in salute

Probabilmente hai notato che quando non dormi abbastanza sei più irritabile, scontroso e letargico. Il tuo livello di energia è più basso del solito, probabilmente è più difficile per te motivarti a fare le cose, e la tua concentrazione e la tua memoria non sono quelle che sono normalmente. Puoi aver notato o meno che molte di queste cose accadono quando dormi troppo. Ricorda: equilibrio. per ridurre la probabilità che il tuo io emotivo prenda il sopravvento, devi dormire abbastanza, ma non troppo. E i seguenti consigli possono aiutare a migliorare il tuo sonno.

Mettiti comodo

Prima di tutto, assicurati di essere il più comodo possibile quando dormi:

  • Se puoi, regola la temperatura della tua stanza in base alle tue esigenze
  • Se possibile, assicurati che il tuo letto sia comodo
  • Rendi la tua camera da letto il più buia possibile quando è ora di dormire. La luce ambientale dei dispositivi elettronici in realtà invia segnali al tuo cervello che è giorno, quindi assicurati di spegnere il computer e altri dispositivi elettronici
  • Spegni la televisione! Il tuo cervello continua ad elaborare input sensoriali dall’ambiente anche quando stai dormendo, quindi anche se non ne sei consapevole, stai ancora ascoltando la TV
  • Trova un nuovo posto per far dormire i tuoi animali domestici. Questa è una cosa difficile da dire per gli amante degli animali, ma il fatto è che quando hai animali domestici che dormono nel tuo letto con te, non dormi bene. La ricerca ci dice questo, anche se non per tutti il meccanismo agisce nello stesso modo. Se dunque hai problemi di insonnia, prova a trovare un altro posto dove far dormire i tuoi animali.

Se hai provato questi consigli e il sonno è ancora difficile per te, o trovi che dormi bene ma sei sempre stanco, parla con il tuo medico. Naturalmente, lo stress e altre difficoltà emotive possono interferire con il sonno, ma ci sono anche problemi medici che possono contribuire a questi problemi. E sappiamo tutti come ci si sente e cosa fa al resto della vita quando non si dorme bene, quindi se c’è qualcosa che si può fare per migliorare il sonno, vale la pena provare.

Ridurre la caffeina e altri stimolanti

La maggior parte delle persone sa che la caffeina è uno stimolante e può tenerti sveglio di notte. Il caffè (e le bevande correlate come l’espresso o il cappuccino), il tè, il cioccolato, le bevande energetiche come la Red Bull, e ovviamente le pillole di caffeina e altri farmaci che contengono caffeina (controlla con il tuo farmacista se non sei sicuro) sono quindi stimolanti e influiranno negativamente sul tuo sonno. E la caffeina rimane nel tuo sistema per circa quattordici ore, quindi anche se stai bevendo il tuo ultimo caffè a mezzogiorno, potrebbe ancora influenzare il tuo modo di dormire di notte.

Poiché siamo tutti diversi, e poiché molte persone sono così attaccate alla loro caffeina, ti suggerisco di fare un esperimento di due settimane: elimina la caffeina dalla tua dieta. Potresti doverlo fare lentamente perché passerai attraverso l’astinenza (che di solito appare come mal di testa e irritabilità); ti consiglio di rimanere senza caffeina per due settimane perché ti ci vorrà del tempo per farne a meno.

Poi presta attenzione a come sei senza di essa. Com’è il tuo sonno? La tua irritabilità? La tua ansia? Sii onesto con te stesso e nota davvero se ci sono differenze. Potrebbero non esserci. Se non noti differenze, puoi reintrodurre lentamente la caffeina nella tua vita, prestando di nuovo attenzione ai cambiamenti in queste aree. Ma se noti dei cambiamenti, dovete prendere una decisione: vale la pena tornare al tuo prodotto di caffeina preferito?

Il fatto è che quando si è già sulle montagne russe emotive, sostanze come la caffeina di solito non fanno altro che aumentare gli alti e bassi emotivi – se fermarsi, o anche ridurre, può aiutare a gestire le emozioni in modo più efficace, non vale la pena provare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi