Vai al contenuto
Sei qui: Home » Opzioni binarie, tutto quello che dovresti sapere

Opzioni binarie, tutto quello che dovresti sapere

dollaroCapita di vederle nominate in qualche sito web o di sentirle pronunciare dalla bocca di qualche conoscente, ma è naturale non avere sempre ben chiaro il significato di Opzioni Binarie. Ecco quindi che in maniera non troppo tecnicistica vogliamo tentare di far capire in cosa consiste questo strumento e perchè è divenuto tanto popolare anche in un pubblico non proprio specializzato in economia e finanza. (Per chi avesse la necessità di approfondire il discorso in maniera precisa e specifica consigliamo di fare riferimento al sito web http://www.opzionibinariepro.com/guida ).

Che cosa sono le Opzioni Binarie

Le opzioni binarie rappresentano un metodo semplice, pratico e veloce per investire su diversi strumenti che quotidianamente vengono contrattati nei mercati di tutto il mondo. Rappresentano dunque un investimento a tutti gli effetti, ma al tempo stesso chiamano in causa una tipologia di investimento che non si discosta affatto dalla realtà che ci circonda e che in forza di ciò può ben essere compreso da chiunque.

Quando parliamo di opzioni binarie facciamo riferimento a dei contratti derivati, ovvero a dei contratti che, appunto, derivano da un bene, una valuta o un titolo di riferimento.

L’utente che vuole investire in questo settore deve perciò scegliere l’asset con cui farlo (come può ad esempio essere la coppia di valute Euro/Dollaro) e stabilire se il relativo prezzo che attualmente si trova magari a quota 1.4950 salirà o scenderà in riferimento ad un periodo di tempo prestabilito. L’investimento tipico di un’opzione binaria pone quindi l’utente dinanzi ad un bivio fatidico: quel valore (1.4950) scenderà o salirà entro 60 secondi, 15 minuti, 1 ora o un giorno dal momento in cui ce lo ritroviamo davanti?

Nel caso in cui la previsione effettuata dall’utente si rivelasse giusta allora ci sarà diritto a un guadagno che prevede il ritorno del capitale investito con l’aggiunta di una percentuale di rendimento che in genere arriva fino all’85%; se invece la previsione dovesse rivelarsi errata, all’utente verrebbe corrisposto un esiguo rimborso consolatorio che oscilla tra un 10 e il 15% dell’investimento (di conseguenza se si sono investiti e persi 10 euro, il sistema ci ridarà indietro tutt’al più 1.50 euro). Ma occhio, perchè non tutti i broker sono soliti fornire questa magra consolazione in caso di perdita!

Altre tipologie di Opzioni Binarie

Abbiamo parlato di “investimento tipico” perchè in effetti i metodi tramite cui sperimentare con le opzioni sono davvero molti. Ad esempio ci sono le opzioni touch e no touch, le quali chiedono all’utente se il prezzo di quel dato asset toccherà oppure no una soglia prestabilita; ma esistono anche le opzioni a intervallo nell’ambito delle quali il trader deve indovinare se il valore dell’asset chiuderà all’interno di una fascia di prezzo.

Ma di opzioni binarie ce ne sono di diverse altre tipologie e tutte, per quanto in modi diversi, pongono l’investitore dinanzi ad una scelta da compiere; ad una scelta che si basa su una selezione secca e che in genere deve comunque rispondere alla famigerata domanda del “o si, oppure no”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi