Cosa sono i corpi di Heinz

I corpi di Heinz, scoperti per la prima volta dal Dr. Robert Heinz nel 1890 e noti anche come corpi di Heinz-Erlich, sono parti di emoglobina danneggiati, situati sui globuli rossi. Quando l’emoglobina si danneggia, può far sì che i globuli rossi smettano di funzionare correttamente.

I corpi di Heinz sono associati a fattori sia genetici che ambientali e sono legati a determinate condizioni del sangue, come l’anemia emolitica.

Corpi di Heinz

Tutti i globuli rossi, eritrociti, contengono una proteina chiamata emoglobina. L’emoglobina è responsabile del trasporto di ossigeno all’interno dei globuli rossi intorno al corpo. Quando l’emoglobina è esposta a elementi tossici, può diventare “denaturata” o danneggiata. Le proteine denaturate la cui struttura è stata danneggiata non possono funzionare come le proteine normali e possono avere un ruolo nello sviluppo di alcune malattie.

L’emoglobina denaturata all’interno dei globuli rossi si chiama corpo Heinz.

Disturbi del sangue

Sebbene i corpi di Heinz sono stati studiati sia negli esseri umani che negli animali, negli esseri umani sono associati a una manciata di disturbi dei globuli rossi, tra cui la talassemia, l’anemia emolitica e il deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi (G6PD).

Cosa causa i corpi di Heinz?

I corpi di Heinz sono associati a fattori genetici e ambientali. Ad esempio, i corpi di Heinz nei neonati possono segnalare disturbi congeniti dei globuli rossi. I corpi di Heinz possono anche essere causati dall’esposizione a determinati elementi tossici.

Altri potenziali elementi tossici che possono causare la formazione del corpo di Heinz dopo l’esposizione o l’ingestione includono: foglie di acero (principalmente negli animali), cipolle selvatiche (soprattutto negli animali), alcuni farmaci, tra cui la vitamina K sintetica, fenotiazine, blu di metilene, e altro ancora, alcuni coloranti utilizzati per i pannolini, prodotti chimici utilizzati per la produzione di naftalina.

Ci sono sintomi associati ai corpi di Heinz?

Sebbene non vi siano sintomi specifici per i corpi Heinz, ci sono sintomi associati alle cause sottostanti e, in alcuni casi, all’esposizione sottostante.

Come vengono trattati i corpi Heinz?

Le opzioni di trattamento per l’anemia emolitica, la talassemia e il deficit di G6PD sono simili. A seconda della gravità della condizione, possono includere farmaci, integratori, terapia endovenosa, ossigenoterapia, trasfusioni di sangue, rimozione della milza, in casi gravi.

Per poterne sapere di più ti consigliamo naturalmente di parlarne con il tuo medico di riferimento, e affrontare in questo modo il tuo eventuale caso specifico con maggiore consapevolezza.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *