Quanto conta il metodo di cottura per la salute? Ecco un chiarimento

Oggi parliamo di un argomento importante, ovvero di come cuocere gli alimenti nel rispetto di alimentazione e salute. Ci avevi mai pensato che il metodo di cottura influisce significativamente sulla tua dieta? Per questo è giunto il momento di rivedere i tuoi utensili e strumenti da cucina e capire se devi dare una rinnovata per migliorare visibilmente la tua alimentazione.

Le padelle non sono tutte uguali

Quando una padella è vecchia e usurata può capitare di dover aggiungere più olio o burro in cottura per evitare che gli alimenti si attacchino. Questa abitudine è davvero poco salutare e compromette il nostro organismo a livello cardiovascolare. Il colesterolo dei grassi cotti, infatti, andrebbe sempre limitato e per ovviare a questo problema è preferibile acquistare padelle nuove di buona qualità. A tale proposito uno dei siti da consigliare è sicuramente padelleincucina.com, le recensioni su questo sito in rete sono ottime. Il punto è che una buona padella o una buona pentola riducono la necessità di aggiungere grassi e, quindi, a beneficiarne sarà sicuramente il nostro organismo. Difatti alcune padelle e alcune pentole consentono di cuocere direttamente senza aggiungere grassi e sono quelle che tutti dovremo utilizzare.

Pentole e padelle invecchiano

I grassi, tuttavia, non sono da demonizzare perché nelle giuste proporzioni sono utili al mantenimento in salute del nostro organismo. Per questo sarebbe preferibile aggiungerne quantità limitate ad ogni cottura oppure utilizzarli a crudo ma senza mai privarsene del tutto. Il concetto su cui vorremmo focalizzare l’attenzione riguarda proprio lo strumento utilizzato per cuocere che, quando invecchia, può anche rilasciare sostanze tossiche negli alimenti. Per esempio le padelle antiaderenti di vecchia data rilasciano teflon e questo andrebbe assolutamente evitato. Quando una padella o una pentola invecchiano, quindi, sono da cambiare sia per la quantità di grassi che ci costringono a consumare sia perché potrebbero essere tossiche per la salute. Molto dipende anche da come tratti le padelle e da come le lavi e, difatti, dovresti assicurarti di utilizzare metodi non corrosivi nel rispetto dei materiali di cui sono rivestite.

Padelle nuove ad alte prestazioni

In commercio ora si trovano padelle in vera pietra lavica che consentono di cuocere gli alimenti con effetto griglia e, quindi, sciogliendo i grassi in essi contenuti. Con queste padelle potrai fare una cena barbecue in casa tenendo sotto controllo alimentazione e salute dato che sono versatili e utili per cuocere tantissimi alimenti. Inoltre aggiornando gli utensili della tua cucina potrai sperimentare cotture diverse come quelle a vapore o quelle saltate riducendo significativamente le quantità di grassi impiegati tradizionalmente per cuocere. Questo è un grosso vantaggio, se ci pensi bene, perché influisce significativamente sulla tua salute e sì, anche sulle tue tasche. I minori consumi di grassi riducono il rischio di contrarre malattie cardiovascolari e garantiscono un risparmio netto sui tempi di cottura e sull’acquisto di olio e altri ingredienti per cucinare.

Come scegliere pentole e padelle?

Per la scelta ti consigliamo di affidarti a materiali inossidabili, resistenti e certificati per la cottura degli alimenti senza badare troppo a spese. Difatti dovrai concentrarti sul reale valore del bene che stai per acquistare e non sul prezzo in sé perché cucinare, dopotutto, dovrebbe essere sempre un piacere.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi