TikTok vietato negli USA?

Il presidente Donald Trump ha dichiarato ai giornalisti che agirà per bandire dagli Stati Uniti l’applicazione video cinese TikTok. La dichiarazione è arrivata mentre chattava con i giornalisti dall’Air Force One, durante il volo di ritorno a Washington dalla Florida, senza specificare se agirà attraverso un ordine esecutivo, o un altro metodo.

Un portavoce di TikTok ha detto a NBC News che l’applicazione ha contribuito a creare posti di lavoro in tutti gli Stati Uniti e si è impegnato a garantire la privacy degli utenti. “Solo quest’anno abbiamo assunto quasi 1.000 persone per il nostro team americano e siamo orgogliosi di assumere altri 10.000 dipendenti in posti di lavoro molto remunerativi in tutti gli Stati Uniti”, ha detto il portavoce in una dichiarazione. “Il nostro fondo da 1 miliardo di dollari sostiene i creativi statunitensi che stanno costruendo mezzi di sussistenza dalla nostra piattaforma”.

“I dati degli utenti di TikTok US sono memorizzati negli Stati Uniti, con severi controlli sull’accesso dei dipendenti”, ha dichiarato il portavoce. “I maggiori investitori di TikTok provengono dagli Stati Uniti. Ci impegniamo a proteggere la privacy e la sicurezza dei nostri utenti mentre continuiamo a lavorare per portare gioia alle famiglie e carriere significative a coloro che creano sulla nostra piattaforma”.

I commenti di Trump arrivano subito dopo la notizia secondo la quale Microsoft avrebbe avuto dei colloqui per l’acquisto dell’applicazione dal proprietario cinese ByteDance. La notizia fa riferimento al fatto che i colloqui sono in corso da tempo. Trump ha detto ai giornalisti che non appoggerà l’accordo di spinoff con l’acquisto di TikTok da parte di Microsoft.

Naturalmente, l’eventuale acquisizione di TikTok potrebbe rendere Microsoft, uno dei principali fornitori di software per il business, più concentrata sulla tecnologia di consumo, da cui Microsoft si è in qualche modo allontanata negli ultimi anni, uscendo dai mercati dell’hardware per smartphone, dell’hardware per il fitness e degli e-book.

Amy Hood, chief financial officer di Microsoft, ha dichiarato nel 2018 che negli ultimi anni la società è stata coerente nella sua strategia di acquisizione di “networked assets” con molti utenti, tra cui LinkedIn.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi