Cuscinetti a rulli cilindrici: tante tipologie tra cui scegliere

3 cuscinetti-assiali-a-rulli-cilindrici-300x300Nel settore della meccanica i cuscinetti a rulli cilindrici sono molto importanti. Il più delle volte troviamo questi componenti nell’ambito industriale o anche in quello siderurgico. La loro funzione, del resto, non è mai univoca, ma versatile e applicabile a scopi diversi.

Ciò in cui i cuscinetti a rulli differiscono, invece, è invece la struttura. In base alla loro forma – o alle unità di cui si compongono – essi possono essere utilizzati per l’uno o per l’altro scopo.

Oggi proveremo per questo a fornire una panoramica circa le diverse tipologie di cuscinetti tra le quali poter scegliere.

I cuscinetti a rulli cilindrici

I cuscinetti trovano impiego nell’industria siderurgica per la lavorazione della lamiera. In meccanica essi vengono posti tra due oggetti in movimento per diminuirne l’attrito. Tra le tante tipologie tra cui poter scegliere, quelli più diffusi sono sicuramente i cuscinetti a rulli cilindrici.

Questi ultimi si mostrano capaci di sostenere carichi radiali e di controllare la velocità.

Questo però non basta a dare una definizione esaustiva del prodotto, né a lasciar intendere la larghezza di impiego dei cuscinetti, che possono trovare una funzione diversa a seconda della loro struttura.

Scopriamo quante altre tipologie di cuscinetti è possibile incontrare sul mercato.

Cuscinetti a rulli con bordi e senza bordi

Innanzitutto occorre specificare che i cuscinetti a rullo sono delle unità che si compongono da più elementi. Gli anelli, che sono parte integrante del dispositivo, sono tra gli elementi principali. Essi possono essere con bordi o senza. Come abbiamo detto prima, i cuscinetti possono sopportare carichi radiali. Per far fronte alla forza assiale, però, occorre scegliere dispositivi che abbiano bordi più spessi.

In questo caso la forza viene infatti distribuita al meglio, gravando anche meno sulla struttura, che così riuscirà a durare nel tempo.

Cuscinetti a rulli con gabbia

I cuscinetti con gabbia sono invece da preferire quando si vuole ottenere una maggiore stabilità, capacità di carico e velocità. Essi infatti sono il supporto d’eccellenza per chi ha bisogno di ulteriore velocità di rotazione. Non solo: la gabbia è utile anche dal punto di vista della manutenzione.

La natura scomponibile dell’unità, infatti, permette di facilitare il processo di smontaggio e di ottimizzare i tempi destinati al montaggio.

Cuscinetti fissi

Quando invece si parla di cuscinetti fissi? I cuscinetti radiali a rulli cilindrici fissi di distinguono invece per la rigidità, che diventa il loro principale punto di forza. Essi infatti rispondono all’esigenza di chi cerca non solo un dispositivo in grado di trasmettere forza radiale ma soprattutto forze assiali bidirezionali.

Cuscinetti a sfere e a rulli conici

Oltre a quelli a rulli cilindrici, di cui abbiamo già parlato in modo approfondito, esistono anche i cuscinetti a sfere e a rulli conici. Nel primo caso parliamo di dispositivi che servono a diminuire l’attrito e si compongo di due anelli dal diametro diverso (meglio conosciuti come ralle).

Quelli a rulli conici invece servono a sopportare carichi radiali e assiali in egual misura. Ciascuno di questi componimenti, ad ogni modo, possono tornare utili nell’industria auto-motive, nei cantieri e nel settore aerospaziale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi