Sei qui: Home » Illuminazione casa: come rendere perfetta ogni camera

Illuminazione casa: come rendere perfetta ogni camera

  • di

2 living-room-4013531_1920In genere quando si costruisce o si ristruttura una casa, l’illuminazione della stessa risulta essere un aspetto “secondario”, tuttavia, non è assolutamente così. Essa infatti risulta essere fondamentale per garantisce un comfort abitativo elevato all’interno dell’abitazione. Per questo è fondamentale illuminare in modo impeccabile la propria casa.

Come illuminare il soggiorno

Normalmente il soggiorno è la zona più frequentata della casa, questo perché permette di svolgere diverse attività, chiacchierare con gli amici, studiare, lavorare al pc, guardare la televisione in compagnia ecc. Illuminare in modo adeguato il soggiorno quindi richiede particolare attenzione, è possibile optare per la classica illuminazione dall’alto (che in un ambiente come questo deve necessariamente essere potente e diffusa) oppure, in caso si possegga una parete attrezzata, è possibile optare per le lampade con luce dal basso, capaci di creare una interessante atmosfera. Ovviamente la scelta del materiale elettrico dipende non solo dai propri gusti, ma anche e soprattutto dalle esigenze tecniche. In ogni caso, se si è appassionati di tecnologia o se si ha semplicemente voglia di innovare la propria abitazione, è possibile puntare sulla domotica e gestire comodamente dal proprio smartphone (dopo aver scaricato l’apposita applicazione) l’illuminazione in casa. Sul mercato infatti esistono moltissime lampadine o plafoniere smart che possono essere comodamente istallate in ogni ambiente.

Camere da letto

Per quanto concerne l’illuminazione delle camere da letto invece, visto e considerato che queste rappresentano la zona di massimo relax, anche la luce deve contribuire al giusto riposo. È necessario quindi optare per una luce meno intensa rispetto a quella che deve illuminare il soggiorno o la cucina, istallando un lampadario o una plafoniera in alto. Per gli amanti della luce dal basso, è sicuramente possibile posizionare le lampade sul comodino in modo da rendere più omogenea la luce.  Ovviamente la scelta dipende anche dalle abitudini, se si è soliti leggere un libro prima di addormentarsi, la scelta di istallare una lampada potrebbe non essere ideale, è più funzionale infatti istallare le applique che puntano dall’alto sulla zona dove si effettua generalmente la lettura.

Bagno

Per quanto concerne i bagni invece, considerato che tale zona è un ambiente di servizio, è necessario illuminarlo in modo diffuso. È consigliabile optare per un fascio di luce forte, amplificato magari con l’istallazione di mattonelle in ceramica riflettenti. Nel caso in cui invece si desideri ridurre l’intensità della luce, è possibile decorare le pareti con un colore non troppo chiaro o applicando mattonelle non riflettenti.

Ingresso e corridoi

In molte abitazioni ci sono ampi ingressi e lunghi corridoi che collegano una stanza ad un’altra. Come tutte le stanze, anche queste zone devono essere correttamente illuminate, magari con una luce ampia e diffusa, non troppo intensa. Lo scopo è quello di permettere a chiunque attraversi queste aree di trovare immediatamente la zona che sta cercando. Per gli amanti dello sfarzo e del decoro è possibile istallare nella zona d’ingresso un bel lampadario in modo da accogliere gli ospiti con stile ed eleganza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *