Vai al contenuto
Sei qui: Home » Le regole di etichetta per sviluppare buone relazioni di lavoro

Le regole di etichetta per sviluppare buone relazioni di lavoro

Usare le regole del galateo professionale è utile per migliorare le proprie relazioni professionali. Ebbene, puoi usare le seguenti linee guida sul posto di lavoro per costruire relazioni sane con colleghi, manager, clienti e altre persone con cui interagisci al lavoro.

Proviamo a sintetizzarle:

  • sii educato in tutte le situazioni, con persone a tutti i livelli dell’organizzazione
  • di sempre “per favore” quando si fanno richieste
  • ringrazia sempre le persone quando soddisfano le tue richieste o fanno qualcosa per te
  • chiama sempre le persone per nome, non con soprannomi o termini informali
  • quando si tratta di presentazioni presenta per prima la persona più anziana – ciò significa che la persona di rango superiore dovrebbe essere presentata per prima; se due persone hanno lo stesso rango, la persona più anziana dovrebbe essere presentata per prima
  • presenta le persone usando nome e cognome
  • intrattieni con qualche convenevole, come chiedere come sta la persona
  • chiedi alle persone di ricordarti i loro nomi se li dimentichi
  • festeggia i compleanni dei colleghi e le occasioni speciali
  • quando gli altri chiedono il tuo aiuto, dai loro tutta la tua attenzione
  • quando ti rivolgi agli altri per chiedere aiuto, lascia che ti aiutino quando è conveniente per loro, e non fargli pressione a meno che il tuo bisogno di assistenza non sia urgente
  • non dire cose che potrebbero ferire o offendere gli altri; per esempio, evitare di raccontare barzellette offensive o menzionare stereotipi offensivi
  • evita argomenti che potrebbero provocare forti reazioni
  • cerca di non lasciare che i tuoi problemi personali influenzino le tue interazioni con gli altri al lavoro
  • mantieni le tue interazioni fisiche con gli altri appropriate per l’ambiente di lavoro
  • annunciati prima di entrare nell’ufficio di qualcuno
  • cerca di ridurre i livelli di rumore al lavoro
  • se hai bisogno di avere conversazioni personali, fallo in un luogo privato invece di disturbare i colleghi
  • critica gli altri solo quando è necessario
  • quando critichi gli altri, fallo in modo sensibile e in privato, e incorpora la critica con una lode pertinente.

Un esempio

Facciamo un esempio. Walter, un copywriter, sta lavorando ad una nuova campagna di marketing con Carlo, un grafico senior. Walter è nuovo nell’azienda e sta cercando di costruire un buon rapporto di lavoro con Carlo.

Come può Walter migliorare il suo rapporto con Carlo?

Opzioni:

  • Inventare un soprannome per Carlo
  • Evitare di fare battute o dichiarazioni che attingono agli stereotipi
  • Scusarsi quando stanno lavorando insieme e deve rispondere a una chiamata personale
  • Organizza un pranzo speciale per il compleanno di Carlo
  • Entrare direttamente nell’ufficio di Carlo quando ha bisogno di aiuto con concetti visivi

L’opzione 1 non è corretta. In un contesto lavorativo, chiamare qualcuno con un soprannome non è professionale e può essere considerato maleducato. Invece, Walter dovrebbe chiamare Carlo per nome.

L’opzione 2 è corretta. Walter può aiutare a mantenere le sue conversazioni con Carlo professionali evitando battute e argomenti potenzialmente offensivi.

L’opzione 3 è un’opzione corretta. Walter può mostrare rispetto a Carlo prendendo le sue chiamate personali in privato, piuttosto che di fronte a Carlo.

L’opzione 4 è corretta. Walter può aiutare a sviluppare il suo rapporto di lavoro con Carlo celebrando un’occasione speciale come il compleanno di Carlo.

L’opzione 5 non è corretta. Entrare nell’ufficio di un collega senza annunciarsi è irrispettoso. Walter dovrebbe rispettare lo spazio personale di Carlo bussando prima alla porta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.