Vai al contenuto
Sei qui: Home » Cibi antistress: 5 alimenti da avere in dispensa

Cibi antistress: 5 alimenti da avere in dispensa

Alcuni cibi possono migliorare le tue condizioni di salute divenendo veri e propri alimenti antistress. In questo approfondimento cercheremo di individuarne cinque, illustrando le loro caratteristiche e potenzialità.

Lenticchie

Si tratta di semi a forma di lente, membri della famiglia della veccia. Sono piuttosto piatti e possono essere di colore verde, giallo, marrone o rosso. Le lenticchie possono essere acquistate all’ingrosso, sono molto economiche e disponibili in tanti negozi di alimenti naturali.

Usa le lenticchie per zuppe, stufati o insalate. Vanno molto bene con riso integrale e cipolle, condite con aglio, cayenna, finocchio e miso. Non è necessario un pre-ammollo, basta aggiungere da 2 1/2 a 3 parti di acqua per 1 parte di lenticchie secche e cuocere per 30-60 minuti, fino a quando sono tenere. Si conservano facilmente in frigorifero per diversi giorni dopo la cottura. Mangiatele con cereali, noci e semi o prodotti caseari.

Le lenticchie sono ricche di calcio, fosforo, potassio, zinco e ferro. Contengono vitamina A e vitamine del complesso B.

Riso integrale

Il riso integrale è un riso intero a cui è stato tolto solo lo scafo. È disponibile come riso a chicco corto-medio o lungo. Il riso corto si cuoce appiccicoso e quello lungo è soffice. Il riso integrale è facilmente reperibile in molti negozi. Il riso sfuso è di solito meno costoso.

Il riso integrale è un eccellente alimento base della dieta. È anche un alimento molto confortante. Può essere mangiato caldo o freddo, come piatto principale, insalata o cereali. Può essere condito in modo dolce o piccante. Può essere mescolato con pollo, pesce, Tempeh, tofu, verdure, uva passa, noci, frutta, latte o mangiato senza niente. È meglio cucinare il riso integrale separatamente e aggiungerlo ai piatti.

Il riso integrale è più ricco di fibre, vitamine e minerali del riso bianco. Il riso integrale è una buona fonte di potassio e fosforo.

Verdure arancioni

Carote, zucca invernale, zucche e peperoni arancioni sono ricchi di alfa-carotene, recentemente segnalato come più protettivo contro il cancro rispetto al beta-carotene spesso sintetizzato. Due studi americani suggeriscono che l’alfa-carotene riduce significativamente il rischio di cancro ai polmoni. Nella medicina cinese, le carote sono apprezzate per la loro azione benefica sui polmoni.

Le verdure arancioni possono essere acquistate tutto l’anno. Le carote e i peperoni sono migliori se acquistati freschi e biologici, le zucche invernali e le patate dolci possono essere acquistate intere e utilizzate in un secondo momento, si conservano bene; il biologico è sempre meglio

Le verdure arancioni possono essere aggiunte ai piatti o mangiate da sole, come le carote. Una carota al giorno è una dose protettiva contro il cancro. Arrostire le patate dolci nel forno e frantumarle in un brodo, tagliarle a pezzi e aggiungerle alle insalate, o a un piatto di verdure e cereali. I peperoni possono essere aggiunti a cetrioli e pomodori con erbe e un condimento leggero per un’insalata rinfrescante.

Le verdure arancioni sono ricche di alfa carotene e hanno proprietà protettive contro il cancro.

Frutti di mare

I frutti di mare includono pesci oceanici grandi e piccoli, crostacei, verdure di mare (dulse, kelp, arame, wakame, kombu, hijiki, e nori, e le alghe, spirulina e clorella). Ognuno di essi porta in tavola dei nutrienti che spesso mancano in una dieta terrestre.

Il pesce dovrebbe sempre essere acquistato dal mare, piuttosto che in allevamento. Il pesce selvatico contiene tutti gli oligoelementi e gli EFA che non si trovano nel pesce d’allevamento. Il pesce d’acqua fredda è il più ricco di EFA e micronutrienti, come salmone, sgombro, tonno e trota arcobaleno.

Il pesce può essere cotto alla griglia, al forno o al vapore per ottenere la massima nutrizione. Evitare di grigliare il pesce o di annerirlo, perché questo lascia residui che promuovono il cancro. Il pesce può essere mangiato caldo o freddo, come piatto principale o aggiunto a verdure calde o fredde, riso o zuppe.

Ricchi di proteine, oligoelementi e EFA, i frutti di mare sono una centrale elettrica per il metabolismo. I frutti di mare sono le fonti più ricche di cromo, selenio, iodio, vanadio, zinco e rame, elementi vitali per un sano metabolismo degli zuccheri nel sangue e per la gestione del peso.

Cereali

I cereali integrali sono i migliori. L’amaranto e la quinoa sono ricchi di proteine. I cereali coltivati ad alta quota sono ricchi di minerali grazie al terreno. L’orzo è facile da cucinare e può essere aggiunto a zuppe, stufati o mescolato con verdure per un pasto sostanzioso. Il grano è uno dei cinque alimenti più irritanti per il corpo a causa del glutine. Il grano oggi non è fresco e probabilmente è ammuffito. Non è il personale di vita che era una volta.

La maggior parte dei cereali può essere cucinata con una parte di grano e due parti di acqua e richiede tra i 20 e i 40 minuti. Possono essere cotti e conservati in frigorifero fino a 5 giorni. Possono essere aggiunti a insalate, piatti di verdure, zuppe, stufati, o mangiati freddi come cereali del mattino con frutta, noci, latte e sciroppo d’acero.

I cereali equilibrano l’energia e forniscono carboidrati complessi di lunga durata. Il miglio e il grano saraceno sono gli unici due cereali alcalinizzanti. L’orzo, il grano saraceno, l’amaranto, la quinoa e il riso integrale sono tutti cereali senza glutine e sono adatti agli individui affetti da celiachia. I cereali sono a basso indice glicemico, cioè entrano lentamente nel flusso sanguigno e non inducono il pancreas a secernere molta insulina in una sola volta. Sono ricchi di vitamine, minerali e fibre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi