5 modi per piacersi e piacere

frenchNon sempre ti guardi allo specchio e ti piaci, a volte ti osservi la pelle e la trovi poco distesa, osservi le gambe e le trovi troppo grosse, osservi le tue mani e le trovi “disordinate”, poco affascinanti…cosa c’è che non va?! Sei ipercritica e sensibile ai commenti, agli sguardi…

Sembra che tutto sia in discussione, che la tua immagine rifletta un umore nero! Fermati e rifletti, forse si tratta solo di mettere a fuoco e cambiare qualche dettaglio sia nel tuo atteggiamento che nella tua estetica. A volte è l’ansia da prestazione a deformare perfino la nostra immagine.


Cerchiamo di capire qual è il problema e staniamolo nella sua semplicità di fondo. Anche se, naturalmente, non parliamo di crisi esistenziali drammatiche, ma solo di qualche ‘ritocchino’ per tornare ‘splendide’ come in realtà siamo, come ognuno di noi è, semplicemente essendo sé stesso.

Vuoi aumentare la sicurezza in te stessa e dare alla tua immagine una marcia in più. Bene, ecco alcuni consigli per curare la tua immagine interiore ed esteriore.

  1. Coltiva la sicurezza in te stessa. Sembra facile e lo è! Non dipende da qualche magia, ma da come ci si sente a partire dall’abbigliamento scelto. Sembra banale, ma spesso ci si forza ad indossare abiti ‘politically correct’, smetti di pensare agli altri e scegli ciò che fa sentire bene te.
    Un consiglio: se non hai ancora trovato il tuo stile, smetti di copiare e abbina gli abiti secondo un tuo personale modo di “sentirti” a tuo agio.
  2. Sorridi e abbandona per 5 minuti al giorno (aumentando progressivamente di 5 ogni giorno) e dedica il tempo a cose, pensieri e persone foriere di leggerezza.
    Un consiglio: dedica del tempo a leggere, guardare, ascoltare l’allegria, è un toccasana per alleggerire il proprio morale quando lo sentiamo appesantirsi dopo una giornata dal ritmo frenetico.
  1. Mettiti in gioco: coltiva interessi e hobby. Possono essere ottime terapie per un ‘mal de vivre’ che in realtà ha poco di concreto. Spesso le insidie sono nascoste nella noia e nella ripetitività delle azioni giorno per giorno.
    Un consiglio: guardati un film drammatico, che tratti un tema attuale forte, ma con bravi attori (eh!) e lasciati travolgere dal potere catartico che ne deriva. Sembra contraddittorio con il consiglio al punto 2. ma non lo è, ricorda che nella vita c’è un momento per ridere e uno per riflettere…
  1. Cura la tua persona: unghie, capelli, pelle… sono i segnali di una cura personale attenta e puntuale. Essere trasandate incide sulla propria autostima. Superfluo? Niente affatto, necessario! Inutile deprecare ciò che può avere una funzione positiva sul tuo ‘ego’. Curare la propria persona fa parte di quell’amore che ti devi riconoscere! E a volte è più semplice di quanto pensi, puoi trovare spunti ovunque.
    Un consiglio: vuoi curarti le unghie… perché non ti regali un kit french unghie online?
  2. Leggi dei buoni libri, curano l’anima e la elevano verso nuovi mondi. Anche in questo caso, il consiglio non si contraddice con il punto 4, perché sono necessari entrambi le forme di cura, sia quella estetica che quella dei “contenuti”. i libri aprono la mente e la mettono in condizione di provare sensazioni nuove.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *