Positivo andamento del mercato degli investimenti pubblicitari

Stando a quanto affermano i più recenti dati Nielsen, nel corso dei primi undici mesi dell’anno è stata positiva la raccolta nel mercato degli investimenti pubblicitari. Nel periodo in esame, infatti, nel nostro Paese la raccolta si è attestata a +1,7 per cento rispetto allo stesso periodo del 2015. Più nel dettaglio, nel singolo mese di novembre (l’ultimo mese al quale è possibile riferire un dato puntuale da parte della società di analisi), la raccolta è rimasta stabile a +0,1 per cento. Se si aggiungesse anche la stima sulla porzione di web attualmente non monitorata da Nielsen (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe il mese di novembre a +2,4 per cento e il periodo consolidato in crescita del 3,7 per cento, con una spinta pertanto ben più dinamica di quanto non fosse al netto di tale componente web.

Tra gli altri dati di maggiore rilevanza in Borsa, rileviamo infine che secondo fonti di stampa (MF e Reuters) A2A, l’utility di Milano e Brescia sarebbe intenzionata a diventare partner di Lario Reti, la società di distribuzione del gas dell’ex municipalizzata di Como e Lecco in vista della riapertura delle gare per la vendita di metano attese in primavera.

Altre notizie fanno infine riferimento al buon andamento delle immatricolazioni nel corso del 2016, e alla richiesta di nuovi esami in Europa sui mezzi Jeep di FCA, dopo che l’EPA ha elaborato la presenza di emissioni superiori a quelle dichiarate. FCA continua a manifestare la sua serenità in tal senso, e nei prossimi giorni sarà dunque possibile saperne di più.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi