Latte materno, nuova ricerca svela tutti i benefici

Che il latte materno sia l’alimento più utile per lo sviluppo dei bimbi era già noto. Negli ultimi giorni è tuttavia tornato alla ribalta il prestigio e il benefit del latte materno, grazie a una recente ricerca della University of Western Australia, che in una conferenza a Londra hanno presentato gli ultimi esiti delle osservazioni sul latte della mamma.

In particolare, i ricercatori hanno dimostrato che il latte materno è il “veicolo” più adatto per poter permettere il passaggio delle cellule staminali dalla madre al bambino: una volta arrivate nel bambino, le cellule arrivano nell’intestino e vengono qui assorbite, con la possibilità di divenire parte integrante di organi e di strutture del corpo, come il cervello e il cuore.

Peraltro, considerato il beneficio insostituibile che il latte materno riesce a conferire i propri figli, non è certamente raro trovare madri che preferiscono rivolgersi alla banca del latte, piuttosto che ai composti artificiali. In aggiunta a quanto sopra, possiamo altresì rammentare come diversi studi abbiano evidenziato come l’allattamento al seno sia straordinariamente utile non solamente per il bambino, quanto anche per la mamma.

Altre ricerche condotte negli ultimi anni hanno infatti dimostrato che la donna che allatta riduce il rischio di sviluppare malattie alla mammella, e altri problemi come l’osteoporosi. Altre ricerche sembrano invece intuire che allattare aiuta a dimagrire dopo il parto, mentre altre osservazioni affermano che ridurrebbe addirittura di un quarto il rischio di cancro alle ovaie. Ulteriori analisi sottolineano come l’allattamento sarebbe in grado di favorire il rilascio del benessere, prevenendo così la depressione post partum, un pregiudizio purtroppo molto comune nelle madri che sono reduci dal buon esito di una gravidanza, e che sarebbe opportuno non sottovalutare.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *