Vai al contenuto

Tagliando: è obbligatorio? Ogni quanto lo si deve fare?

  • di

40 automobile-gfc8a646c7_1280La manutenzione dell’auto è una buona abitudine che permette di mantenere il mezzo in perfetto stato. Limitando anche le potenziali spese che si affrontano in caso di guasti improvvisi dell’auto, correlate a volte anche alla necessità di far ritirare il veicolo fermo in autostrada o a situazioni simili. Molte persone hanno l’abitudine di effettuare periodicamente il cosiddetto tagliando; si tratta di un controllo generale del veicolo, da effettuare presso un’officina autorizzata.Leggi tutto »Tagliando: è obbligatorio? Ogni quanto lo si deve fare?

Compro auto: come funziona questo tipo di proposta

41 automobile-gdf8296f09_1280Ormai da qualche anno è facile trovare offerte da parte dei concessionari di auto usate che propongono ai propri clienti di ritirare i veicoli usati, pagando il valore subito e senza bisogno di una permuta o di scegliere un veicolo nuovo. Questo genere di proposta sta interessando molti italiani, anche a causa del caro vita che cresce e dell’aumento del costo dei carburanti. Vediamo come funziona questo tipo di offerta e chi potrebbe interessare in modo particolare.Leggi tutto »Compro auto: come funziona questo tipo di proposta

Cosa fare della vecchia auto: perché c’è chi vi rinuncia

39 driving-g7f4064294_1280Gli italiani stanno rinunciando all’auto? Ci sono visioni controverse su tale argomento, perché la situazione negli ultimi anni sta diventando sempre più complessa. Da un lato ormai da diversi anni il mercato dell’auto in Italia è in crisi e il costo dei carburanti sta avendo un boom, dall’altro lato l’italiano medio preferisce utilizzare un mezzo di proprietà, evitando i mezzi pubblici. Questo trend stava cambiando negli anni, ma la pandemia ha fatto tornare indietro le lancette dell’orologio. Tuttavia c’è comunque una tendenza sotterranea, che sta portando un numero significativo di italiani a rinunciare all’auto.Leggi tutto »Cosa fare della vecchia auto: perché c’è chi vi rinuncia

Consigli per pulire il display del tablet

Un tablet è un personal computer dotato di interfaccia touchscreen. È più grande di uno smartphone ma più piccolo di un computer portatile. Può essere utilizzato per molti scopi, come leggere libri, giocare, navigare in Internet e guardare video. Seguendo i seguenti suggerimenti, potrete cercare di mantenere pulito il display del tablet e massimizzare la sua efficacia nel tempo. Vediamoli insieme!Leggi tutto »Consigli per pulire il display del tablet

Colori delle pareti di casa: 5 idee da non perdere!

I colori delle pareti di casa sono importanti perché danno il tono all’intero spazio. Possono essere usati per fare una dichiarazione, mascherare difetti o semplicemente riflettere la vostra personalità. Ci sono infinite possibilità quando si tratta di scegliere i colori delle pareti di casa. Ma con così tante opzioni, può essere difficile sapere da dove cominciare. Per aiutarvi a restringere il campo di scelta, abbiamo compilato un elenco di cinque idee di colori per pareti domestiche che faranno sicuramente la loro figura in qualsiasi spazio. Dai colori vivaci e brillanti a quelli tenui e sofisticati, c’è un’opzione per tutti i gusti. Continuate a leggere per trovare la tonalità perfetta per la vostra casa!Leggi tutto »Colori delle pareti di casa: 5 idee da non perdere!

Mobili preferiti dai designer di arredamento

  • di

9 interiors-g51727de32_1280Chiedete a qualsiasi designer quale sia il suo mobile preferito e otterrete tante risposte diverse quanti sono i designer. C’è così tanta varietà in termini di stile, origine e materiali che le preferenze personali sono molto diverse. Il denominatore comune dei mobili preferiti dalla maggior parte dei designer, tuttavia, è la storia o il significato di essi che va oltre la semplice estetica. Può trattarsi di qualcosa di semplice, come il passaggio di una vecchia credenza da una generazione all’altra o la ricerca di una sedia vintage unica e di grande carattere. Nei paragrafi a seguire troverete alcuni dei pezzi preferiti provenienti da tutto il mondo, quelli che pensiamo dobbiate conoscere se amate il buon design e l’artigianato di qualità.Leggi tutto »Mobili preferiti dai designer di arredamento

Cosa fare se il bambino tossisce?

È di nuovo il periodo dell’anno in cui si diffondono raffreddori e influenze. Potreste chiedervi cosa fare se il vostro bambino inizia a tossire. Ecco alcuni consigli per aiutarvi. Innanzitutto, è importante capire che esistono diversi tipi di tosse. La tosse umida è solitamente causata da un raffreddore o dall’influenza, mentre la tosse secca è spesso causata da irritazione della gola o da allergie. Se il bambino ha la tosse umida, si può provare a dargli dei farmaci da banco, come il Tylenol Cold & Flu per bambini o il Motrin Children’s Cold & Flu Relief. In caso di tosse secca, potete provare a dargli del miele o a succhiare delle caramelle dure per aiutarlo a lenire la gola. Se la tosse del bambino è grave o ha difficoltà a respirare, è importante rivolgersi subito a un medico. Nel frattempo, ecco alcune cose che potete fare per aiutare il vostro bambino a sentirsi meglio:

  • Assicuratevi che si riposi e assuma molti liquidi
  • Utilizzate un umidificatore nella sua stanza per mantenere l’aria umida
  • Tenetelo lontano dal fumo e da altre sostanze irritanti
  • Evitate di somministrare alimenti che possono aggravare la tosse.Leggi tutto »Cosa fare se il bambino tossisce?

Come far smettere di piangere il neonato?

I neonati piangono. È il loro modo di comunicare. Possono essere affamati, stanchi, bagnati o semplicemente hanno bisogno di essere tenuti in braccio. Per un neo-genitore può essere difficile capire di cosa ha bisogno il suo bambino. Ecco alcuni suggerimenti che vi aiuteranno a capire come calmare il vostro bambino che piange: Innanzitutto, cercate di capire se il vostro bambino ha fame. Se sono passate più di 2 ore dall’ultimo pasto, provate a dargli da mangiare. Se il bambino piange ancora dopo essere stato nutrito, potrebbe essere stanco. Provate a cullarlo o a tenerlo in braccio finché non si addormenta. Se il bambino piange ancora, potrebbe aver bisogno di un cambio di pannolino. I pannolini bagnati o sporchi possono creare disagio ai bambini. Se avete provato tutte queste cose e il bambino piange ancora, forse ha solo bisogno di essere tenuto in braccio. A volte, tutto ciò di cui un bambino ha bisogno è un tocco e un contatto confortante con il proprio genitore.Leggi tutto »Come far smettere di piangere il neonato?

Come proteggere il vetro dello smartphone?

Avete appena ricevuto un nuovo smartphone e siete entusiasti di mostrarlo a tutti i vostri amici. Lo tirate fuori dalla tasca per scattare una foto e poi, all’improvviso, lo fate cadere. Il vetro si frantuma in un milione di pezzi. Il vostro cuore affonda pensando a quanti soldi avete appena speso per un nuovo telefono. Non preoccupatevi, ci siamo passati tutti. Ma ci sono modi per evitare che lo schermo del telefono si frantumi. In questo post esploreremo alcuni suggerimenti e trucchi su come proteggere il vetro del vostro smartphone.Leggi tutto »Come proteggere il vetro dello smartphone?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi